Fumare



Proliferano i divieti, nei luoghi pubblici, negli uffici e persino in ambito condominiale.
Anche se non compete più solamente alla materia BUONE MANIERE, i princìpi restano: la presenza di altre persone, infatti, impone una più generale astinenza: quella di non compiere azioni dannose o anche solo di disturbo.
Oltre a tutti i posti dove è rigorosamente vietatomezzi pubblici, ospedali e cliniche, cinema, teatri, sale da concerto, uffici pubblici, eccetera NON si fuma in mezzo alla folla, mentre si balla, in macchina quando c’è altra gente e i finestrini sono chiusi, nelle camere dei bambini, nella propria camera da letto se il coniuge non fuma, in un appartamento in cui vivono bambini i cui genitori sono dei non-fumatori. E non si entra mai in una casa con la sigaretta accesa!
Dove si fuma si fa uso di posacenere, sempre puliti; e di deodoranti discreti per l'ambiente. 
I mozziconi vanno spenti con cura e mai dove capita (piatti, tazzine da caffè, pavimenti): tutti possiedono dei posacenere, anche chi non ha mai fumato in vita sua, non fosse altro perché gli sposi non ci mandano quasi niente altro con i confetti, e il galateo non vieta di chiederne uno se non è in vista. I mozziconi non si gettano mai dai finestrini delle auto.
Il fumatore deve avere sempre con sé dei fiammiferi se non è sicuro al cento per cento del proprio accendino e non deve affliggere con richieste di fuoco la gente che va per la sua strada costringendola a fermarsi, togliersi i guanti, eccetera, o le persone che se ne stanno beatamente immobili sulla spiaggia o che leggono con partecipazione un libro, magari giallo. E non deve mai scroccare le sigarette: se ne è privo, non fumi, questo gli servirà a ricordarsi di tenere sempre in tasca un pacchetto di riserva.
A tavola NON si fuma. Il galateo consente di accendere la sigaretta, dopo averne chiesto il permesso alla padrona di casa che si informerà presso i suoi ospiti, prima del dessert. Oggi si chiede ai commensali di onorare la cena, e anche il dessert, senza sciupare sapori e profumi con la sigaretta.


In una casa di fumatori, ci sarà in salotto un angolo con l'occorrente per il fumo: sigarette, accendini funzionanti, posacenere. Pipa e sigari, invece, sono ammessi solo in casi molto speciali: tra amici di cui si conoscono preferenze e debolezze condivise.
Non si offrono sigarette ai ragazzi, malgrado l'eccessiva fretta di trattarli da adulti.
Gli uomini e le donne che fumano, se hanno un partner non fumatore, considerino che l'odore di sigaretta nell'alito, sugli abiti, sui capelli, sulla pelle, sulle mani è persistente e sgradevole. Soltanto nei romanzi rosa l'odore di tabacco a di colonia accendeva la fantasia di belle fanciulle in fiore: nella realtà, non è così eccitante!

Commenti

Post più popolari