Sulla busta delle partecipazioni: chi indicare

Dopo aver scelto la location, la chiesa e l'abito, tocca stendere la lista degli ospiti e invitarli al matrimonio. Nessuno deve sentirsi dimenticato in un'occasione di gioia come questa. 
L'invio delle partecipazioni è quindi una fase importante dell'organizzazione e richiede cura e attenzione. 


Ecco un vademecum per non sbagliare!
  • Impiegate il tempo in cui il tipografo si occupa della stampa delle vostre partecipazioni per stendere tre liste distinte (la prima per invitati a cerimonia e ricevimento, la seconda per invitati sola alla cerimonia, la terza per coloro che desiderate ricevano la partecipazione solo dopo le nozze). 
  • Tutti i componenti le tre liste dovranno ricevere la partecipazione di nozze almeno due mesi prima del fatidico giorno per dare il tempo agli invitati di organizzarsi con famiglia, outfit e regalo. Attenzione: se vi sposate a settembre, è opportuno consegnarle prima dell’inizio del periodo di vacanze, quindi entro giugno. 
  • Non inserite partecipazione ed inviti nella busta prima di aver intestato le buste: scriverete molto più comodamente e in modo più preciso sulle buste vuote. 
  • Dovete usare il testo scritto sulla busta come indicazione per i vostri invitati, leggendolo devono capire chi state invitando. 
  • Il galateo prescrive che la busta delle partecipazioni sia sempre compilata a mano e con un certo garbo, possibilmente con una penna stilografica ma, se non siete pratici, vi consiglio di usare un pennarello a punta fine. Se la vostra grafia è davvero illeggibile, fatevi aiutare da un’amica o assumete un calligrafo
  • Il nome e il cognome del destinatario non devono mai essere preceduti da titoli di studio, onorifici o professionali (unica eccezione, appartenenti all’Arma o al Clero).
  • Tutti i nomi degli invitati devono essere preceduti dalla formula Gentilissimo, Gentilissima o Gentilissimi, preferibilmente per esteso:
    • Gentilissimo Gabriele Danzi -> state invitando solo Gabriele Danzi.
    • Gentilissimo Gabriele Danzi e Famiglia oppure Gentilissima Famiglia Danzi oppure Gentilissima Famiglia Gabriele Danzi -> sono tutti corretti e indicano che state invitando Gabriele e tutta la sua famiglia, compresi i figli. 
    • Gentilissimi Gabriele e Alberta Danzi oppure Gentilissimo Gabriele Danzi e Signora oppure Gentilissimi Gabriele Danzi e Alberta Bazzi -> indicano che state invitando solo i due genitori; i figli non sono inclusi nell’invito. 
    • Se state invitando una signora divorziata con i figli scriverete il cognome da nubile di lei e il cognome dei figli: Gentilissimi Laura Vivaldi, Matteo e Carlotta Pozzi.
  • Le partecipazioni vanno inviate in base ai nuclei familiari. Quindi se due amici fidanzati convivono potete mandare una sola busta con i due nomi, altrimenti dovete mandare due inviti, uno a casa di lui e uno a casa di lei (spesso questa soluzione non è praticata e si usa scrivere comunque i due nomi su una busta e consegnarla a uno dei due). 
  • Se consegnata a mano la busta va lasciata aperta indicando soltanto il nome del destinatario senza indirizzo. 
  • Le partecipazioni da spedire devono essere ovviamente complete di indirizzo: scrivetelo per esteso senza utilizzare abbreviazioni di nessun tipo:
    • Gentilissimo Gabriele Danzi 
              Via Faravelli, 133
              00178 – Roma

              N.B.: Il paese si indica solo se si invia all’estero
------------------------------------------------------------

  💚 Sposine bon ton, c'è un regalo per voi! 💛

Tutte le coppie che si rivolgeranno, per la stampa delle partecipazioni, all'azienda sannita Vela Grafica, leader nel mondo delle arti grafiche, riceveranno una copia di questo articolo, prezioso vademecum con tutti i miei consigli!

Via Taburno
82016 Montesarchio (BN)
☎️ Tel./Fax +39 0824 83 34 84
------------------------------------------------------
Be Simple, be Chic! 
Tiziana

    Commenti

    Posta un commento

    Post più popolari